Previdenza per studenti: risparmiare e coprire i rischi

Formazione e previdenza

Siete giovani, senza legami familiari e state ancora studiando? Ottimo, perché la previdenza è anche flessibile e conveniente. Con la soluzione previdenziale giusta risparmiate per i grandi sogni della vostra vita, per esempio l’indipendenza e un’abitazione di proprietà. E vi proteggete dai rischi finanziari che potrebbero insorgere in caso di imprevisti o malattie gravi.

Buono a sapersi

Risparmiare con intelligenza

La previdenza non è solo pensionamento. La previdenza consente anche di risparmiare per realizzare grandi sogni. Chi si occupa da subito della previdenza per la vecchiaia impedisce l’insorgenza di lacune previdenziali e risparmia in modo intelligente per raggiungere i suoi obiettivi.

Rimanere flessibili

Da noi trovate la soluzione previdenziale su misura delle vostre esigenze. Desiderate studiare all’estero? Volete prendervi un periodo sabbatico? Adeguate la vostra situazione previdenziale alla vostra situazione di vita.

Tre franchi al giorno

Con soli 3 franchi al giorno vi garantite la copertura in caso di incapacità di guadagno. Perché nessuno può escludere nel lungo periodo di dover attraversare dei momenti difficili. O vi accontentereste di arrivare a fine mese con solo il 60 percento del vostro attuale salario?

Domande frequenti sulla previdenza

Come funziona il principio svizzero dei tre pilastri? Quale soluzione previdenziale si addice ai giovani? Nelle nostre FAQ trovate le risposte alle domande importanti.

Come funziona il principio svizzero dei tre pilastri?

Il sistema previdenziale svizzero poggia su tre pilastri:

  • la previdenza statale (primo pilastro)
  • la previdenza professionale (secondo pilastro) 
  • la previdenza privata (terzo pilastro)

L’obiettivo del sistema previdenziale svizzero consiste nel garantire alla popolazione svizzera un reddito sicuro in tutte le fasi della vita. Per esempio dopo il pensionamento, in caso di decesso della o del partner o di incapacità di guadagno permanente a causa di malattia o infortunio. 

Primo pilastro – previdenza statale

Il primo pilastro è pensato per garantire il minimo esistenziale. Con questa rendita si intende coprire il fabbisogno vitale minimo necessario. Il primo pilastro è costituito dall’assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS), dall’assicurazione per l’invalidità (AI) e dall’indennità per perdita di guadagno (IPG).

Secondo pilastro – previdenza professionale

Il secondo pilastro assicura il tenore di vita abituale. Nella previdenza professionale i collaboratori e datori di lavoro versano nella cassa pensioni almeno nella stessa misura. Il datore di lavoro ha tuttavia la facoltà di versare di più.

Terzo pilastro – previdenza privata

Il patrimonio del terzo pilastro serve a colmare eventuali lacune previdenziali del primo e secondo pilastro. Vi consente anche di andare in pensione prima o di realizzare i vostri sogni e desideri dopo il pensionamento.

Scoprite di più su vita.ch.

Banca o assicurazione: quali sono le differenze nel terzo pilastro?

Le principali differenze tra una soluzione del terzo pilastro bancaria o assicurativa risiedono nella protezione contro i rischi per voi e la vostra famiglia, nel vostro obiettivo di risparmio e nella durata contrattuale.

Protezione contro i rischi per famiglie e obiettivo di risparmio
Con un’assicurazione stipulate un contratto assicurativo nell’ambito del pilastro 3a. Questo contiene una copertura assicurativa in caso di incapacità di guadagno e/o decesso. Ciò significa che, in caso di incapacità di guadagno, la vostra assicurazione verserà per voi il contributo annuo dovuto nel pilastro 3a. In questo modo continuate a risparmiare per il pensionamento, anche se non potete più lavorare. A seconda della soluzione previdenziale scelta vi sarà versata anche una rendita per incapacità di guadagno fino al pensionamento. In questo modo raggiungete comunque il vostro obiettivo di risparmio definito. Nella peggiore delle ipotesi ai superstiti viene corrisposto un capitale in caso di decesso. I vostri cari sono protetti almeno dalle conseguenze finanziarie di questa disgrazia. Questa copertura assicurativa viene pagata da voi con parte del vostro premio.
Se aprite il vostro pilastro 3a presso una banca, il focus principale viene posto sul processo di risparmio. Voi e/o la vostra famiglia non siete protetti dalle conseguenze finanziarie di un’incapacità di guadagno o di un caso di decesso. Se non siete più in grado di lavorare, non potete nemmeno versare nel pilastro 3a. E non raggiungete il vostro obiettivo di risparmio. 

Durata contrattuale
Il contratto assicurativo nel quadro del pilastro 3a ha sempre una durata fissa, che dura per lo più fino al raggiungimento dell’età di pensionamento ordinaria. Voi vi impegnate a versare regolarmente un determinato importo nella polizza del pilastro 3a. 
Dopo il terzo anno assicurativo avete tuttavia la possibilità di interrompere i pagamenti per un periodo da uno a tre anni. La copertura assicurativa non decade. Ciò significa che voi continuate a essere coperti completamente, se per esempio vi prendete una pausa per dedicarvi a vostro figlio o se siete all’estero. L’unica conseguenza è che il vostro obiettivo di risparmio si riduce nella misura dei contributi non versati nel periodo di interruzione. 

Da quando devo versare contributi nell’AVS?

L’inizio dei versamenti contributivi nell’AVS dipende se esercitate o meno un’attività lucrativa.

  • Come persona con attività lucrativa: iniziate a pagare contributi AVS nell’anno in cui compiete 18 anni.
  • Come persona senza attività lucrativa: iniziate a pagare contributi al più tardi a partire dall’anno in cui compiete 21 anni. Pertanto, non ha alcuna importanza se percepite un reddito o meno. 

State studiando e non svolgete un’attività lavorativa retribuita? In tal caso nel 2022 dovete versare nella vostra cassa di compensazione AVS l’importo minimo di CHF 503.–. Altrimenti vi mancheranno degli anni contributivi e al momento del pensionamento la vostra rendita AVS vi sarà decurtata.

Cosa succede se non verso il contributo AVS minimo?

Se non versate il contributo minimo, al momento del pensionamento la vostra rendita AVS sarà inferiore. Per evitare decurtazioni della rendita, le donne devono raggiungere 43 anni contributivi, gli uomini 44. Avete la possibilità di versare a posteriori gli anni contributivi persi entro cinque anni. Alla scadenza di questo termine, questa possibilità viene meno.

Gli studenti o apprendisti posso versare nel pilastro 3a?

In Svizzera ogni persona che percepisce un reddito da attività lucrativa con obbligo di AVS può versare nel pilastro 3a. Gli studenti o apprendisti che svolgono un’attività lucrativa possono pertanto versare nel pilastro 3a. L’entità del versamento dipende se aderite o meno a una cassa pensioni. Se aderite a una cassa pensioni, potete versare nel 2022 un importo massimo di 6’883.– franchi svizzeri. Gli studenti e apprendisti che svolgono un’attività lucrativa, ma non aderiscono ad alcuna cassa pensioni possono versare al massimo il 20 percento del loro reddito da attività lucrativa. Il contributo versato può essere detratto dal reddito imponibile in sede di dichiarazione d’imposta.

Gli studenti che non percepiscono un reddito da attività lucrativa con obbligo di AVS non possono versare nel pilastro 3a.

Sono ancora giovane e non ho legami familiari. Quale previdenza è indicata per me già ora?

Soprattutto nei primi anni è importante garantire il salario. Immaginate di non lavorare più e di dovervela cavare per il resto della vita ad esempio con il 60 percento del vostro salario annuale. Con un’assicurazione per incapacità di guadagno potete tutelarvi.

Con un’assicurazione sulla vita abbinata a fondi di investimento potete accumulare ulteriore capitale per il vostro futuro. Poiché l’orizzonte di investimento è molto lungo, consigliamo di scegliere un investimento con un’elevata quota azionaria.

In caso di lavoro saltuario si versa nella cassa pensioni?

Solo se guadagnate ogni anno più di 21’510.– franchi svizzeri. Questa è la soglia di accesso per essere accolti nella cassa pensioni. Naturalmente ogni cassa pensioni può offrire anche soluzioni vantaggiose, per poter essere assicurati già con un reddito basso.

Mi avvicino al 21° anno di età e sto ancora studiando. La lunga durata dei miei studi ha ripercussioni sulla mia rendita di vecchiaia?

Sì, una lunga durata degli studi si ripercuote sulla previdenza professionale (cassa pensioni). Nella maggior parte dei casi i mancati versamenti possono tuttavia essere ridotti compensandoli con dei salari maggiori. Potete inoltre effettuare riscatti della cassa pensioni anche successivamente.

Se state ancora studiando, è importante versare nell’AVS il contributo minimo annuo. Nel 2022 tale importo è pari a 503.– franchi svizzeri. Anche questi importi minimi possono essere ridotti successivamente compensandoli con dei salari maggiori.

Cosa succede con la mia previdenza, se studio all’estero?

Anche se studiate all’estero è raccomandabile pagare i contributi AVS minimi e assicurarsi anche contro l’incapacità di guadagno a lungo termine. L’assicurazione in caso di incapacità di guadagno già esistente può essere proseguita anche all’estero.

Pensare già oggi al domani

Adeguiamo i nostri prodotti e servizi alle vostre esigenze individuali e alla vostra situazione di vita. Saremo lieti di fornirvi una consulenza completa, affinché manteniate tutta la flessibilità che desiderate.

Perdere il proprio reddito non fa più paura

Mantenere invariato il tenore di vita, anche in caso di infortunio o malattia. Assicurate il vostro reddito, nel caso subentri un'incapacità di guadagno. Zurich RischioGuadagno è la soluzione adeguata. 

Assicurazione sulla vita abbinata a fondi d'investimento Capital Fund

Costituire un patrimonio, provvedere alla previdenza e risparmiare sulle imposte: con l’assicurazione sulla vita abbinata a fondi d'investimento CapitalFund ciò è possibile.

Conto previdenza abbinato a fondi di investimento

Revidenza e risparmio fiscale: Con un conto previdenza 3a Zurich abbinato a fondi di investimento costituite il vostro patrimonio in modo mirato e beneficiate di vantaggi fiscali.

Una persona usa una calcolatrice.

Zurich Previdenza

Assicurare il futuro e al contempo pagare meno imposte. Con le soluzioni previdenziali 3a di Zurich è possibile.

Guida alla previdenza: risparmiare e assicurarsi con intelligenza

Cosa c’è di meglio che prendere in mano ora il proprio futuro? Negli articoli della nostra Guida trovate informazioni utili in tema di previdenza.
La famiglia vaga per la campagna

Il concetto dei tre pilastri: la panoramica

Qual è il significato dei tre pilastri? Chi versa quanto? Di cosa dovete occuparvi? Il concetto dei tre pilastri può essere fonte di confusione. In questo articolo trovate una panoramica del sistema previdenziale svizzero.
2 ragazzi giocano a Jenga

I pilastri 3a e 3b: una panoramica

Perché vale la pena effettuare versamenti nel pilastro 3a? Quando dovreste iniziare a risparmiare? E qual è la differenza tra una soluzione di risparmio e una soluzione assicurativa? Il terzo pilastro è un importante fondamento della previdenza per la vecchiaia. Qui trovate le principali informazioni sul tema.
Uomo seduto

Assicurazione sulla vita: ecco come funziona

Cos’è davvero un’assicurazione sulla vita – e quando vale la pena stipularla? Risposte rapide alle domande principali.
Giovane donna che gioca con un cane Border Collie nel parco

Investire per il tuo futuro – anche nel pilastro 3a

Le buone ragioni per investire il proprio pilastro 3a in titoli.
Scrivania da uomo

Pensare già oggi al domani

Una delle decisioni più importanti è: «Voglio godermi la vita solo oggi o pensare anche alla previdenza di domani e dopodomani?»
ebooks vorsorge

La garanzia delle entrate è più importante dell’ammontare del salario

I lavoratori prestano sempre più attenzione alle prestazioni sociali del loro datore di lavoro. E certamente fanno bene, dal momento che queste possono essere molto diverse tra loro e in molti casi è opportuno ricorrere a un’assicurazione integrativa.