Terremoto

Terremoto

IL PERICOLO NATURALE SOTTOVALUTATO

In Svizzera la terra trema molto spesso, ma solo raramente in modo violento. Quando le scosse sono potenti e raggiungono una magnitudo di 6 o superiore, i danni sono immensi. Costruire secondo criteri antisismici costa in media solo l’1 percento dell’investimento complessivo.

In Svizzera la terra trema in media due volte al giorno. Delle circa 800 scosse all’anno, solo dieci sono però percepibili. E questo ci illude di essere al sicuro. Quello che molti non sanno è che nel nostro Paese i terremoti sono il pericolo naturale dal maggior potenziale di distruzione.

Sono trascorsi molti anni dalle ultime scosse violente in Svizzera avvenute nel 1946 a Siders e nel 1855 a Visp-Stalden. Di conseguenza, le persone non ­riescono a immaginarsi una catastrofe di questo tipo e ancora meno sanno valutarla in modo corretto. Questa situazione cela un rischio accresciuto per persone e beni.

In base alla statistica si stima che un terremoto di magnitudo 6 possa avvenire ogni cento anni. Nel raggio di 25 chilometri dall’epicentro risulterebbero ingenti danni a edifici, ponti e strade. Un terremoto come quello che colpì Basilea nel 1356 – di magnitudo 6,6, consi­derato il terremoto più devastante di tutta l’Europa centrale – nella stessa regione farebbe oggi fino a 2’000 vittime e provocherebbe danni a edifici e mobili da 50 a 100 miliardi di franchi. Attualmente, in tutta la Svizzera solo 3 miliardi di franchi circa sono assicurati tramite il pool per la copertura dei danni sismici, ovvero meno dell’uno per mille del valore di tutti gli edifici, del loro contenuto e delle infrastrutture. Per questa ragione, l’assicurazione obbligatoria contro i terremoti potrebbe di­venire realtà per coprire questa lacuna assicurativa.

Le scosse più frequenti e forti vengono registrate nel Valle del Reno sangallese, in Engadina, nel Grigioni centrale, nella Svizzera ­centrale nonché soprattutto in Vallese e a Basilea. Ma secondo il parere dell’Ufficio fe­derale dell’ambiente, in Svizzera il rischio di terremoti non dovrebbe essere ignorato in nessun luogo. Per quale motivo la terra trema in Svizzera? Da milioni di anni la placca africana si scontra con quella euroasiatica. Le due placche continentali si incastrano e si urtano come dei lastroni di ghiaccio. Quando la roccia si rompe in seguito al sovraccarico e l’energia accumulata viene improvvisamente sprigionata, la terra trema. È quanto percepiamo anche in Svizzera. In fin dei conti l’origine delle Alpi è dovuta proprio alla collisione di queste placche.

AVVIA L'ANALISI Ritorna alla pagina iniziale

Pericoli naturali in Svizzera

BackToTop