Perché il modello Vita ha così tanto successo?

Perché il modello Vita ha così tanto successo?

Il mercato della previdenza professionale è in fase di cambiamento radicale. Sempre più datori di lavoro scelgono una soluzione previdenziale semiautonoma, che da noi prende il nome di «modello Vita». Zurich è infatti la pioniera svizzera della semiautonomia e già nel 2003 ha creato la Fondazione collettiva Vita. La semiautonomia consente una remunerazione migliore e, di conseguenza, una rendita più elevata nell’ambito degli investimenti grazie alla maggiore flessibilità.

Perché il modello semiautonomo diventa sempre più importante?

Gli assicuratori globali hanno un margine di manovra ridotto nell’ambito degli investimenti, cosa che incide considerevolmente in un contesto di tassi bassi. Per questo le casse pensioni semiautonome acquisiscono grande importanza: effettuano autonomamente l’attività d’investimento e coprono i rischi di morte e invalidità tramite un’assicurazione sulla vita. Grazie alla maggiore flessibilità negli investimenti, le casse pensioni semiautonome ottengono, in media, rendimenti maggiori. Esempio Fondazione collettiva Vita – Vita Classic: tra il 2013 e il 2017 ha realizzato, in media, un rendimento degli investimenti pari al 5,38 %. Questi vantaggi convincono sia le piccole che le grandi imprese.

Come si configura concretamente la strategia d’investimento con Vita Classic?

Strategia d'investimento Vita Classic 2018

In base della strategia d’investimento della Fondazione collettiva Vita si vede chiaramente il modo in cui vengono sfruttate nell’interesse degli assicurati tutte le possibilità consentite dalla legge: la fondazione investe i fondi previdenziali in modo ampiamente diversificato per tamponare così oscillazioni a breve termine sui mercati dei capitali e azionari. Una quota equilibrata di azioni, obbligazioni e immobili, la diversificazione dei rischi sudiverse regioni e paesi nonché investimenti in soluzioni alternative lasciano prevedere un rendimento stabile e a lungo termine. L’orizzonte di investimento a lungo termine garantisce stabilità.

Su quali esperienze si basa Vita Classic?

La Fondazione collettiva Vita punta già da 15 anni sul modello semiautonomo Vita. Gestisce fondi previdenziali pari a circa 13 miliardi di franchi svizzeri. Grazie a una strategia d’investimento ampiamente diversificata e agli elevati redditi di capitale conseguiti negli anni passati, i clienti Vita e i loro collaboratori possono beneficiare di una remunerazione superiore alla media. Il partner assicurativo Zurich è responsabile per l’assicurazione di rischio, il servizio prestazioni, il servizio alla clientela e altri servizi. La sua competenza nella consulenza in merito alle questioni previdenziali torna a beneficio di piccole, medie e grandi imprese di tutti i rami.

Come viene ricompensata la vostra fedeltà?

Con la Fondazione collettiva Vita la clientela aziendale affiliata da molti anni può beneficiare di una remunerazione particolarmente interessante. I clienti più fedeli, ad esempio, ricevono attualmente una remunerazione complessiva del 2,40 % sull’avere di vecchiaia obbligatorio e addirittura del 3,15 % sull’avere di vecchiaia sovraobbligatorio. Questi interessi sono dovuti al fatto che Vita Classic offre una remunerazione di base prevista dal regolamento. Inoltre, a partire da un grado di copertura del 106,00 % i redditi confluiscono in uno scaglione di interessi separato. Tali redditi tornano a beneficio degli assicurati e vengono distribuiti, in modo scaglionato su un periodo di cinque anni, sotto forma di remunerazione aggiuntiva. 

Per questo motivo vale la pena restare fedeli a Vita Classic. Tra la clientela aziendale si è sparsa la voce: dal 2013 al 2017 il numero dei datori di lavoro affiliati è salito da 18’189 a 21’136. Ciò corrisponde a una crescita del 16 % – un valore superiore alla media considerando la stagnazione del mercato LPP.