Quando il vaso si frantuma o il cellulare finisce nel succo d’arancia

Quando il vaso si frantuma o il cellulare finisce nel succo d’arancia

Che guaio! Siete stati invitati dal vostro capo e accidentalmente fate cadere un vaso antico, il vostro cane rosicchia le scarpe firmate della vostra vicina oppure un passante in bicicletta investe un pedone. Per questi incidenti paga l’assicurazione responsabilità civile di privati. I sette motivi principali per i quali risponde:

Dalle rockstar alla normalità

Il caso classico sono i danni del locatario. Non c’è bisogno che in casa viva una rockstar: anche se vi cade il profumo nel lavandino dovete rispondere della crepa creatasi nella porcellana. Lo stesso vale per i graffi sul parquet o le macchie nella moquette. Attenzione: in qualità di soggetti civilmente responsabili dovete farvi carico solo del valore attuale e il locatore non può farvi pagare per la normale usura delle cose.

Anche gli animali domestici possono combinarne di ogni genere: se il vostro cane morsica il vicino e lo fa cadere mentre gioca, può costarvi caro. Una terza categoria importante è rappresentata dai danni legati alle biciclette – un tempo erano assicurati dalla vignetta per biciclette, oggi sono contemplati nella responsabilità civile di privati generale. La quarta categoria dei casi più comuni sono i danni agli oggetti presi in prestito. Poiché molte scuole di musica noleggiano strumenti, questi ne sono spesso interessati: il pianoforte con un graffio spaventoso o il violino in frantumi.

Una finestra va in mille pezzi mentre si gioca

Chi ha figli non si annoia mai. Quando giocano, qualcosa può rompersi – ecco il quinto caso più frequente di responsabilità civile di privati. Non deve necessariamente trattarsi dei bambini dell’asilo più amanti degli esperimenti che per sbaglio causano un incendio in un capannone. Mentre giocano a palla potrebbero rompere semplicemente il vetro dell’edificio accanto. Spesso non è facile determinare se per legge i genitori debbano pagare. In questo caso è utile sapere che gli assicuratori generalmente si fanno carico di questi danni. La sesta categoria degli incidenti che si verificano più spesso è rappresentata dagli infortuni sportivi, per esempio quando uno sciatore investe uno snowboarder.

Il settimo e ultimo caso classico di responsabilità civile di privati sono i danni visitatori: durante una grigliata nel giardino del vicino sbattete contro il tavolo e distruggete la sua porta del balcone. Oppure durante un brunch rompete la caraffa di succo d’arancia. Peccato che lo smartphone nuovo di zecca del padrone di casa sia appoggiato proprio lì.

In sintesi: chi non ha figli o animali, non è un locatario, non va in bicicletta e non pratica nemmeno altri tipi di sport, non presta mai niente a nessuno e non va mai a trovare nessuno – ha poche probabilità di causare danni. Tutti gli altri, per esperienza, prima o poi avranno bisogno della loro assicurazione.

Verificate la vostra copertura

Beneficiate già della migliore copertura possibile o potete ottimizzare la vostra responsabilità civile di privati? Risparmiate con una copertura familiare, beneficiate dello sconto per proprietari di abitazione o verificate il vostro fabbisogno di una maggiore copertura. Per esempio se andate a cavallo o se ogni tanto guidate auto non di vostra proprietà.